La domenica, il ragù e la bolletta

La domenica è il giorno lento per definizione.

Ti alzi a mezzogiorno con l’odore del ragù che pervade l’intera casa. Ti muovi a rilento, come un bradipo alcolizzato, lasciandoti guidare da quel profumo, con un solo occhio mezzo aperto. Riesci a raggiungere la cucina a stento, facendoti strada attraverso il corridoio, spostandoti da un mobile all’altro, e fai colazione con una polpetta fritta al sugo.

Non appena senti suonare il campanello e comincia la carovana dei parenti, ti ricordi di avere mobilità alle gambe e te la svigni sotto la doccia.

Non ti lasci intimorire dai richiami continui di tua madre e ti presenti solo quando ormai sono già tutti a tavola. Anche il tuo piatto di rigatoni al ragù. Ti ricordi che sei a dieta. Ma mantenere un regime alimentare di domenica è reato. Quindi cancelli il pensiero in fretta. Primo, secondo, frutta. Dolce. Caffè e ammazzacaffè. Senza rimorsi né rimpianti. Ti alzi da tavola rotolando, con un abbiocco in corso. Ti spalmi sul divano e guardi l’orologio. Le 14.50. Accendi la tv e ti sintonizzi sul canale dedicato alla serie A. Afferri intanto il tuo iPhone. Dato che non c’è campionato e quindi non c’è domenica senza bolletta, apri l’app Snai Sport. Dai un’occhiata alle partite. Giochi un po’ d’istinto, un po’ improvvisando un plebiscito tra i parenti. Controlli velocemente e zac! Scommetti.

Le partite intanto cominciano.

Ti fai prendere dall’entusiasmo e quasi salti in piedi sul divano quando arriva il goal di una quasi retrocessa sulla cui vittoria, quotata a 7.0, hai scommesso. Alla fine del primo tempo le hai tutte. Già pregusti la vincita. La quasi retrocessa raddoppia all’inizio del secondo tempo. È delirio. Ti rimetti comodo e ti abbandoni al sonno. Ti svegli quando le partite ormai sono finite. Controlli velocemente sull’app Snai Sport i risultati. La prima presa. Seconda pure. Terza si. Quarta anche. Quinta e ultima… Ed è proprio l’attimo che segue la visualizzazione dell’ultimo risultato a condizionare il resto della tua giornata. Maledirai quella squadra. Maledirai il cugino saccente che ti ha dato un consiglio sbagliato. Maledirai il fatto di non aver dato retta al tuo istinto… o al contrario ti sentirai un re. Il genio delle scommesse. Il profeta. Esulterai come se avessi vinto la champions. Offrirai da bere agli amici al bar. Ti sentirai invincibile.

Sabato 21 Novembre, finalmente si ritorna in campo, con el clàsico Barcellona – Real Madrid e la classica Juventus – Milan. Io già sto scaldando le dita e studio le quote su Snai Sport. E voi?

 

 

 

Buzzoole

Autore: uncertomichele

Instagramer, social addicted, devoto alla Apple. Gioca a tennis, ma non si perde una partita di calcio. Attratto dalla bellezza, adora vestire bene e frequentare posti fighi. Alla continua ricerca di novità, è una vittima delle limited edition. Deve avere tutto e nessuno può avere ciò che lui già possiede. Una personalità forte. A volte addirittura ingombrante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...